Festa dell’albero

Una delle prime iniziative della Fondazione è stata l’acquisto a Scurzolengo, nell’astigiano, nel cuore del Monferrato, di una collina: qui il 21 novembre 2015, in occasione della festa nazionale dell’albero, sono stati piantati 50 ciliegi autoctoni, in collaborazione con il Comune, la Proloco e vivaisti locali. Il 25 novembre 2017 la collina dei ciliegi – spazio a uso pubblico, usufruibile da tutti – sarà nuovamente teatro di un evento di partecipazione popolare cui interverrà anche il vescovo di Asti a dare la sua benedizione. Appuntamento successivo sarà, la prossima primavera, la raccolta delle ciliegie.

La festa dell’albero è un appuntamento al quale la Fondazione presta particolare attenzione quale forte momento di aggregazione per la tutela del verde. E l’albero come orologio delle stagioni è stato al centro di un altro evento che si è svolto a Torino il 21 novembre 2015, nello stesso giorno in cui sono stati piantati a Scurzolengo i 50 ciliegi. Nel pomeriggio, presso l’Auditorium Vivaldi della Biblioteca Nazionale in piazza Carlo Alberto, la Fondazione si è presentata al pubblico; i responsabili del Verde pubblico della Città di Torino, le voci bianche del  Coropò diretto da Maria Silvia Merlini, la giornalista Alessandra Comazzi, la musica del verde con Roberta Bacciolo e Fabio Gorlier hanno animato una festa che ha voluto sottolineare le proprietà benefiche del verde sulla salute e l’umore delle persone.

Si è trattato di un momento di sensibilizzazione che ha suscitato grande interesse. Molto applaudito, in particolare, l’intervento di Rodolfo Marasciuolo, giardiniere dipendente del Comune di Torino, autore degli allestimenti che da alcuni anni impreziosiscono la città e incantano torinesi e turisti con la bellezza, la delicatezza e la tenerezza che sprigionano.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *